Seguici sui social

Buona sera, sono Antonio e vi scrivo per avere un consiglio sul seguente quesito: abito e sono proprietario di …

  • Domande
  • Amm. Condominiale
  • Buona sera, sono Antonio e vi scrivo per avere un consiglio sul seguente quesito: abito e sono proprietario di …
0
0

Buona sera, sono Antonio e vi scrivo per avere un consiglio sul seguente quesito: abito e sono proprietario di un appartamento al primo piano, di un condominio di 22 appartamenti, da circa dieci anni il piano superiore è in locazione ad una famiglia di tre persone con le quali vi è un buon rapporto, il problema nasce qualche mese fa quando lo stesso condomino decide di accendere la lavatrice nelle ore serali fino a fine ciclo di lavagio ( 22:30 altre volte 00:20 oppure 23:15 e ancora 21:50) ho provato diverse volte ad esporgli il problema ho perfino comprato e regalato un tappetino in gomma da mettere sotto la lavatrice ma il problema è che essendo molto vecchia ha i cuscinetti usurati e il rumore che fa è molto fastidioso, specialmente nelle ore serali, la controparte è consapevole e daccordo che sia molto rumorosa ma per risparmiare la continua ad usare di sera. la domanda che vi volevo porre è la seguente: nel nostro regolamento di condominio (approvato all’unanimità circa 20 anni fa) vi è l’art. 17 che vieta l’utilizzo di elettrodomestici rumorosi dalle ore 22:00 alle ore 08:00, quindi nel caso specifico sopra esposto io ho il diritto di chiedere all’amministratore di far applicare il citato articolo? il regolamento condominiale ha valore e va rispettato anche in questo caso? oppure è inutile procedere in tal senso? Vi ringrazio anticipatamente per il tempo che mi vorrete dedicare. Cordiali saluti Antonio

Marked as spam
Pubblicato da (Domande: 119, Risposte: 0)
Chiesto su 25 Gennaio 2018 16:01
51 visualizzazioni
Domanda pubblica
0
Risposta privata

La Legge 11 dicembre 2012 n. 220 in vigore dal 18 giugno 2013, riformata con il Decreto Legge 23 dicembre 2013 n. 145 in vigore dal 24 dicembre 2013, all’Art. 70 recita: “per le infrazioni al regolamento di condominio può essere stabilito, a titolo di sanzione, il pagamento di una somma fino ad €. 200,00 e, in caso di recidiva, fino ad €. 800,00. La somma è devoluta al fondo di cui l’amministratore dispone per le spese ordinarie. L’irrogazione della sanzione è deliberata dall’assemblea con le maggioranze di cui al secondo comma all’Art. 1.136 del Codice (500 millesimi + maggioranza degli intervenuti)”. L’assemblea dunque (non l’amministratore), con la maggioranza segnalata, può far irrogare la sanzione dall’amministratore. Vista la normativa recente, non è ancora chiaro se la sanzione possa essere comminata al locatario di una unità immobiliare. IMPORTANTE: verificare che il vostro regolamento sia effettivamente di natura contrattuale…. un regolamento assembleare infatti non può invadere la sfera privata.

Marked as spam
Pubblicato da (Domande: 0, Risposte: 14)
Risposto su 25 Gennaio 2018 16:01