Seguici sui social

Arredamento

Consigli e ispirazioni per arredare la mansarda

Vuoi arredare la tua mansarda di casa, ma proprio non sai da dove iniziare? Ecco i consigli dei nostri esperti per renderla unica e confortevole, sfruttando i punti di forza di questo ambiente e trasformandolo come non pensavi potesse essere!

Mansarda

La mansarda, con il caratteristico tetto spiovente che può presentare o meno le travi a vista, è uno spazio davvero particolare a causa delle differenze delle altezze: se valorizzata e arredata nel modo corretto, può diventare una zona molto funzionale e piacevole in cui abitare. Non solo uno sfruttamento degli spazi per necessità, dunque, ma una vera e propria riqualificazione: vediamo insieme tutti i trucchi, le ispirazioni e i consigli più efficaci per arredare al meglio una mansarda.

Tre consigli sempre validi.

  • Basso non è un ostacolo: se è vero che i punti della mansarda dove il tetto è particolarmente basso sono difficili da sfruttare e da vivere nella quotidianità, lo è altrettanto il fatto che quelle zone possono essere adibite ad aree relax, che non richiedono altezze significative. Per esempio, dunque, possono diventare una camera da letto (padronale oppure dedicata agli ospiti) o uno studio per lavorare e rilassarsi, con tanto di scrivania, biblioteca e zona cinema.
  • Mobili su misura: ovviamente, poiché in diversi punti della mansarda gli spazi sono anche molto ridotti, è difficile sfruttarli al meglio con dei mobili standard. Per questo, un’ottima soluzione in questo caso è ricorrere a mobili realizzati su misura, che vadano a inserirsi perfettamente nelle altezze ottimizzandone ogni centimetro. Dunque è bene contattare realtà che possano costruire librerie, armadi, tavoli e altra mobilia ad hoc, magari anche con strutture componibili e modulabili.
  • Colori chiari e illuminanti: in mansarda gli spazi non sono grandi, dunque un consiglio per dare l’illusione di maggiore ampiezza è l’utilizzo di colori chiari, brillanti o in nuance pastello (bianco, tortora, legno chiaro etc) sia per le pareti che per i pavimenti, oltre che eventualmente per il soffitto spiovente stesso. In questo modo la luce naturale viene riflessa ed esaltata e lo spazio si allarga visivamente. I colori scuri, invece, fanno l’effetto di appesantire e dunque restringere lo spazio: ne è sconsigliato l’utilizzo su ampie superfici.

Come arredare le diverse aree di una mansarda.

In questa zona sono necessari tre elementi fondamentali, cioè una scrivania, una poltrona e una libreria. La scrivania di una mansarda può essere in stile industrial, che ben si sposa con questo spazio grazie ai materiali con cui è costruita, pianale in rovere e profili in ferro. Può essere accompagnata da una poltrona, magari in similpelle con braccioli, come quelle da ufficio, per poter lavorare comodamente. L’ideale, poi, è prevedere una libreria modulare con diversi piani e mensole a scaletta: come dicevamo, questa conformazione può andare ad adattarsi al meglio in tutti gli spazi tipici di una mansarda, soprattutto dove le altezze sono più basse, per sfruttarne ogni centimetro e sistemare ordinatamente libri e altri oggetti. Infine, per quanto riguarda l’illuminazione, la soluzione migliore è una lampada con piantana treppiede marrone e paralume bianco: elegante, funzionale e in grado di creare un’atmosfera rilassante e intensa.

Mansarda
Consigli e ispirazioni per arredare la mansarda

Le zone più basse della mansarda, come abbiamo visto, sono perfette per diventare una camera da letto, che non richiede molto spazio in altezza. È possibile dunque arredarla con un letto matrimoniale componibile, con testiera e i due comodini e cassetti sotto al materasso per poter riporre gli oggetti più ingombranti, oltre a cose come il piumino e altra biancheria per la casa. Si può poi mettere una cassettiera non troppo grande, con diversi cassetti. Non dimentichiamo di scegliere componenti d’arredo con colori perlopiù chiari e tenui!

Anche in una zona mansardata è possibile ricavare un ottimo spazio per la sala da pranzo, basta seguire alcune indicazioni e avere le giuste accortezze. Per esempio, il tavolo può essere alto e lungo, come fosse uno snack bar, e dotato di ripiani laterali, in modo da avere ancora più spazio, accompagnato da sgabelli alti e regolabili, con lo schienale per una maggiore comodità.

In generale, ogni zona della mansarda può essere arredata con mobili come quelli che abbiamo visto fino a qui, su misura oppure modulabili e componibili, con molti cassetti e ripiani per sfruttare al meglio lo spazio e avere basi d’appoggio per elementi decorativi o per riporre oggetti. Per esempio, il mobile tv può essere sospeso e dotato di diversi vani e ante e la scarpiera può essere una panca con vani a giorno, così da essere al contempo funzionale ed esteticamente bella e in armonia con il resto dell’ambiente.

Commenti

Le notizie più lette