Seguici sui social

Edilizia

ECCO IL PRIMO “MARCHIO DI QUALITÀ” PER LA SICUREZZA SISMICA

Ideato e rilasciato dall’Associazione Sisma Safe, il “Marchio di Qualità” indica, tramite una targa da mostrare con orgoglio, gli edifici progettati e realizzati nel rispetto delle norme vigenti in materia di sicurezza sismica.

Marchio di Qualità

In seguito ai calamitosi eventi sismici che hanno colpito il nostro Paese negli ultimi anni, il discorso della sicurezza sismica dei vecchi e logori edifici italiani è stato (finalmente, aggiungiamo noi) messo sotto i dovuti riflettori. È in questo clima di attenzione e riqualificazione che nascono l’opera Sisma Safe e il suo “Marchio di Qualità”, che si propone di diffondere la cultura della sicurezza. Lo fa organizzando corsi informativi sulle attività dell’associazione e sulle opportunità offerte dagli incentivi statali e regionali. Tra questi ultimi annoveriamo tanto il Sismabonus, quanto i vari Bandi Regionali e altre tipologie di contributi.

Insieme ad ENEA in qualità di partner scientifico, Sisma Safe ha ideato il “

Marchio di Qualità

Sisma Safe”. Tale etichetta verrà conferita agli edifici progettati e realizzati a regola d’arte, nel rispetto delle norme vigenti. Il marchio nasce per sensibilizzare e promuovere la cultura della prevenzione del rischio sismico, mettendo in evidenza le eccellenze, piuttosto che le criticità.

Marchio di Qualità Sisma Safe.

Lo scorso venerdì 29 giugno, a Osimo in provincia di Ancona, è stata consegnata la prima etichetta in Italia per la sicurezza sismica. A fregiarsi di questo primato è la nuova sede del Centro Nazionale della Lega del Filo d’Oro – Onlus, l’associazione punto di riferimento per le persone sordocieche e pluriminorate psicosensoriali e per le loro famiglie. Durante la cerimonia, oltre al kit Simsa Safe, è stata consegnata la targa “Gold”, che identifica gli edifici ad elevato grado di sicurezza, perseguito grazie alle più moderne tecnologie antisismiche.

Con ENEA, Sisma Safe ha stilato i criteri selettivi per assegnare l’etichetta, definiti grazie alle competenze acquisite nel settore delle tecnologie per la protezione sismica. Per aggiudicarsi il marchio è necessaria una esaustiva documentazione, che attesti le condizioni di sicurezza delle strutture. Il “Marchio di Qualità” potrà in questo modo essere assegnato sia a edifici esistenti, che a quelli di nuova costruzione.

Il marchio di Sisma Safe è il simbolo che testimonia a colpo d’occhio quali edifici e strutture sono sicure sismicamente. Requisito fondamentale per gli edifici che vogliono assicurare e offrire un valore fondamentale: la tranquillità. L’etichetta viene concesso in uso ai titolari di:

  • Strutture ricettive;
  • Edifici pubblici;
  • Edifici produttivi o del terziario;
  • Immobili residenziali.

Questo si legge sul sito dell’associazione.

Marchio di Qualità

Assegnato il primo “Marchio di Qualità” per gli edifici che possiedono tutti i requisiti di sicurezza sismica.

Per quanto riguarda il kit citato, invece, esso si compone di: attestato, vetrofanie e la targa fisica da applicare all’esterno della struttura. Esso rappresenta non solo l’attestazione di una condotta virtuosa, ma anche uno strumento di comunicazione che offre la tranquillità citata ai propri clienti/utenti.

Prevenzione sismica.

La collaborazione con Sisma Safe è solo uno dei progetti della corposa campagna antisismica portata avanti da ENEA in questi anni. Sono, infatti, numerosi i brevetti e le collaborazioni che l’Agenzia nazionale per le nuove tecnologie, l’energia e lo sviluppo economico sostenibile sta sostenendo. Tra queste, con lo scopo di sensibilizzare l’opinione pubblica, ricordiamo anche la campagna “Fai il cappotto al palazzo”.

Come richiedere il Marchio Sisma Safe.

Per fregiarsi dell’etichetta “Marchio di Qualità” di Sisma Safe basta seguire passo a passo questo iter:

  • Compilare il modulo d’iscrizione e richiedere un preventivo gratuito;
  • Confermare il preventivo e incaricare un professionista accreditato;
  • Inviare la richiesta del marchio all’Associazione e provvedere al pagamento della prima fase dell’istruttoria;
  • Ottenere le credenziali per l’accesso all’area riservata;
  • Attendere l’esito finale dell’istruttoria;
  • Firmare il contratto per l’ottenimento della concessione d’uso del marchio e provvedere al pagamento della seconda fase dell’istruttoria per ricevere il kit Sisma Safe.

Commenti

Le notizie più lette