Seguici sui social

Innovazione & Tecnologia

Come funziona un’idropulitrice ad acqua calda

Cos’è e come funziona un’idropulitrice ad acqua calda? Scopriamo tutto quello che occorre sapere su questo apparecchio, complesso al suo interno, ma semplice da utilizzare e davvero molto utile.

Idropulitrice

Il funzionamento di un’idropulitrice ad acqua calda prevede l’azione congiunta di uno o più motori collegati a pistoni, spintogeni e rotelle. Questo sistema permette di spingere con grande potenza acqua calda attraverso dei tubi collegati a spruzzatori o pistole a spruzzo. Queste ultime servono ad avere un controllo perfetto della direzione dell’acqua e della sua quantità. Pensiamo ad esempio alla pulizia delle fughe, lo spazio tra mattonelle che richiede un lavoro minuto e di precisione per rimuovere lo sporco o lucidarle.

Motori, spintogeni e rotelle sono all’interno di contenitori metallici o di plastica dura inossidabile che contengono anche filtri di ingresso o uscita per incanalare lo sporco o espellerlo dal macchinario, e pompe di alimentazione, elettrica o a gasolio, che permettono il funzionamento elettrico del macchinario.

Diversi tipi di idropulitrice: cruscotti con comandi, spie e segnalatori.

Di idropulitrici ne esistono di tanti tipi, quelle ad acqua calda sono una tipologia specifica che affiancano le idropulitrici ad acqua fredda, a vapore, con impianto fisso e mobile. Esistono, inoltre, differenze sul tipo di alimentazione che può essere monofase o trifase e sulla grandezza. Tubi, congiunture ed elementi elettrici sono sempre riparati dal contenitore protettivo costruito con materiali inossidabili e resistente ai calori interni ed esterni. In questo modo si evita il surriscaldamento interno, grazie a fessure e filtri regolatori.

La parte esterna di una idropulitrice professionale può comprendere cruscotti più o meno grandi dotati di manometri e regolatori di acqua calda, pressione e alimentazione. Comandi con lancette di segnalazione, spie luminose e sonore, inoltre, consentono di visionare lo stato del macchinario durante il funzionamento.

Idropulitrice ad acqua calda, complessa dentro ma semplice da usare.

L’interno di un’idropulitrice ad acqua calda è sicuramente complesso. Le aziende specializzate nella vendita di questo prodotto, come la Socaf, quindi, prevedono sempre un servizio di assistenza permanente. Questo comprende anche la richiesta di controllo e manutenzione ordinaria sui diversi componenti che permettono il perfetto funzionamento dell’apparecchio.

Idropulitrice

Scopriamo cos’è e come funziona un’idropulitrice.

La complessità di quest’ultimo, però, non si deve tradurre in complessità nell’uso quotidiano. Le idropulitrici professionali ad acqua calda sono nate per consentire la pulizia e l’igiene profonda di grandi superfici senza difficoltà. In un ambiente industriale, ad esempio, l’acqua calda sparata con potenza permette di sciogliere e rimuovere grasso e strati oleosi, consentendo il ritorno a lucido di superfici sia lisce che ruvide.

Idropulitrice: servizi di vendita, noleggio e assistenza.

Le idropulitrici sono macchinari importanti per un’azienda. Le aziende come Socaf, quindi, affiancano il semplice servizio di vendita e noleggio, con un’assistenza h24 di pronto intervento. Ed effettuato anche il controllo e la manutenzione degli apparecchi, al fine di garantire il buon funzionamento nel tempo.

La grande varietà di idropulitrici ad acqua calda ma anche da impianto, che può essere mobile o fisso, risponde alle tante esigenze che industrie, aziende e realtà commerciali richiedono, collegate alla tipologia di superfici e materiali da trattare. L’acquisto di un’idropulitrice professionale, soprattutto quando sono di grande dimensione come quella fissa, è un investimento importante. Tale necessità può essere sostenuta da soluzioni finanziarie personalizzate, ma anche dalla possibilità di noleggio o usato garantito con macchine per la pulizia industriale affidabile, sicure e operative.

Commenti

Le notizie più lette