Seguici sui social

Innovazione & Tecnologia

In vacanza con la piastra a induzione portatile

I modelli portatili dei piani a induzione sono sempre più apprezzati per le loro caratteristiche uniche, quali la comodità, la praticità, la funzionalità, la versatilità e, non ultimo, il prezzo veramente accessibile. Scopriamo quindi qualità, usi e vantaggi di questa innovazione tecnologica, per scegliere la piastra a induzione portatile perfetta!

Piastra a induzione portatile

Il fornello a induzione, così come la piastra a induzione portatile, è l’ultimo arrivato nel settore dei piani cottura e, grazie ai numerosi vantaggi che offre, in poco tempo ha riscosso un enorme successo. Il funzionamento dei piani a induzione è di tipo magnetico, ed è questo dettaglio che li ha resi una vera innovazione in cucina.

Sono caratterizzati da un piano in vetroceramica, nel quale vengono installate delle bobine che creano un campo magnetico solo quando si appoggiano pentole compatibili. Infatti, con questo tipo di piani di cottura, le pentole devono avere dei fondi ferrosi, e questa è una considerazione necessaria prima dell’acquisto. Per capire se le vostre pentole sono adatte all’induzione fate la prova della calamita. Basta avvicinarla al fondo della pentola: se funziona, potete usarla su questo tipo di piano cottura.

Le piastre a induzione, però, non sono solo fisse da installare in cucina! Ci sono infatti modelli portatili, ideati per rispondere alle necessità di chi desidera usarle fuori casa, o di chi ha bisogno di un fornello momentaneo.

Le caratteristiche delle piastre portatili.

L’importante è scegliere una piastra a induzione di qualità e che offra un buon risparmio energetico. A differenza dei fornelli a gas, infatti, l’induzione funziona tramite energia elettrica. Le caratteristiche che contraddistinguono le piastre a induzione portatili sono le stesse di quelle che hanno dimensioni standard, e quindi ideate per essere montate in cucina.

Sono dotate degli stessi sistemi di sicurezza e funzionano tramite energia elettrica; al pari di quelle standard riconoscono automaticamente la presenza di pentole dal fondo ferroso. Le piastre a induzione portatili sono ovviamente più piccole rispetto a quelle che troviamo installate in cucina, e proprio per questa ragione possono essere spostate secondo necessità.

Sono inoltre già dotate di una superficie di appoggio che non si surriscalda, possono dunque essere appoggiate anche su tavoli di plastica da campeggio. È essenziale avere una presa a cui collegare la piastra: questa è l’unica considerazione da fare se l’intenzione è quella di usarla in vacanza.

Ci sono però anche modelli portatili che è possibile incassare nel mobilio della cucina: qui si tratta di una scelta che dipende dalle proprie esigenze. Le piastre a induzione portatili sono, inoltre, molto più leggere e meno ingombranti rispetto a quelle di dimensioni standard e permettono un ampio range di utilizzi.

Piastra a induzione portatile

In vacanza con la piastra a induzione portatile

Vengono quindi apprezzate per la loro versatilità e praticità, oltre che per il loro costo accessibile a tutte le tasche. Se siete alla ricerca di una piastra a induzione portatile, cliccate su questo link per trovare alcune tra le migliori proposte online.

Perché scegliere una piastra portatile a induzione.

I motivi che spingono all’acquisto di un prodotto del genere sono molteplici. In primis, la necessità di avere un fornello aggiuntivo a casa, particolarmente utile in caso di cene e pranzi con tanti amici e parenti. È un accessorio molto utile in questi casi, che permette di preparare più piatti contemporaneamente.

Lo stesso vale se avete un giardino o una bella terrazza e amate organizzare eventi all’aperto a casa, con le persone a cui volete bene. In questo modo potete creare una sorta di cucina all’aperto, da usare in caso di pranzi e cene durante la bella stagione.

Un altro buon momento per usare una piastra portatile è durante i periodi di ristrutturazione in casa, quando magari non è possibile usare i fornelli a gas della cucina. In questo caso basta una presa elettrica.

Se invece passate la maggior parte della giornata in ufficio o nel vostro studio, una piastra a induzione vi può essere d’aiuto per cucinare qualcosa da mangiare durante la pausa pranzo. Una soluzione molto più salutare, rispetto ad esempio al forno a microonde, per scaldare.

Infine, chiaramente, una buona piastra a induzione portatile può diventare la soluzione ideale per trascorrere in piena autonomia le vacanza in posti non attrezzati. Ma ricordando che deve essere sempre disponibile una presa elettrica.

È quindi evidente che i vantaggi di questi modelli portatili sono tanti e diversi, ed è anche per questa ragione che riscuotono un enorme successo nelle vendite. Il loro costo vantaggioso e la loro versatilità rappresentano i loro punti forti: la possibilità di scegliere tra numerosi modelli rende la ricerca della piastra migliore ancora più interessante.

Commenti

Le notizie più lette