Seguici sui social

Lavori in casa

Perché isolare il sottotetto con la cellulosa

Scegli una soluzione ecologica, economica ed efficace per comfort e sicurezza ottimali: isola il tuo sottotetto con la cellulosa e inizia subito a risparmiare.

Isolare il tetto

Per un ambiente più sicuro e isolato, per un risparmio dei costi di energia in bolletta e per l’ottimizzazione delle strutture architettoniche di un edificio, è importante isolare il sottotetto dall’esterno. L’isolamento del sottotetto presenta tanti vantaggi, soprattutto se viene eseguito attraverso materiali ecosostenibili come la cellulosa, inserita negli spazi vuoti attraverso tecniche rapide e poco costose.

L’isolamento del sottotetto con cellulosa può avvenire mediante insufflaggio, ovvero un metodo di coibentazione termica che prevede l’iniezione delle fibre di questo materiale ecologico e isolante, negli spazi e nelle fessure vuote del sottotetto. I vantaggi di questa operazione sono numerosi, ecco quali sono.

Miglioramento dell’efficienza energetica.

L’efficienza energetica permette una più rapida e migliore distribuzione di energia con un abbattimento dei costi in bolletta. L’attività di isolamento permette di evitare dispersioni di calore in inverno, quando si ricorre al riscaldamento, mentre in estate mantiene l’ambiente fresco e isolato dalle alte temperature esterne.

Questo permette il mantenimento di una temperatura costante all’interno della casa. In più con questo intervento il comfort abitativo risulta superiore, così come il grado di ecosostenibilità dell’edificio.

Riduzione dei rumori.

Per un maggior comfort, è altrettanto importante proteggere la casa dai rumori esterni. La cellulosa ha persino qualità fonoassorbenti, per cui contribuisce all’isolamento acustico. In altre parole, interrompe le onde sonore filtrando i rumori esterni.

Pioggia, traffico, voci, macchine in corsa risulteranno rumori ovattati e in lontananza, grazie alla barriera creata con questa soluzione.

Resistenza al fuoco.

C’è la possibilità di trattarla con sostanze ignifughe (di solito sali di boro), per fornire al sottotetto una protezione ulteriore nei confronti delle fiamme. In questo modo la casa risulterà generalmente più sicura contro eventuali incendi.

In più si tratta di un materiale denso che impedisce l’accesso delle fiamme all’interno dell’abitazione. Isolare il sottotetto si rivela una scelta di prevenzione in caso di eventi estremi.

Isolare il tetto
Perché isolare il sottotetto con la cellulosa

Facilità di installazione.

Impiegata nell’operazione di iniezione negli spazi vuoti del sottotetto, la cellulosa risulta anche facile e veloce da installare, con prestazioni eccellenti a costi contenuti.

Nel processo di insufflaggio si utilizza in forma di fiocchi leggeri e insufflata tramite appositi macchinari senza bisogno di interventi invasivi nelle architetture, senza rompere o smontare pareti o muri portanti.

Sostenibilità e rispetto per l’ambiente.

La cellulosa è considerata un materiale ecosostenibile e amico dell’ambiente rispetto ad altri materiali isolanti.

Di solito è ricavata da materiali di recupero, come la carta riciclata, e la sua produzione richiede meno energia e meno emissioni di CO2. In più è un materiale che non presenta tossicità ed è biodegradabile.

Buon rapporto qualità/prezzo.

La scelta della cellulosa costituisce un’opzione vantaggiosa persino in termini di qualità/prezzo.

Questo materiale offre tanti plus, dal risparmio energetico all’aumento del comfort e della sicurezza, ma ha un costo economico rispetto ad altri materiali isolanti.

Isolare il sottotetto con cellulosa è una soluzione ecosostenibile, poco costosa ed efficace per migliorare il comfort di un’abitazione e l’efficienza energetica. In più riduce l’impatto dei rumori esterni, aumenta la sicurezza in caso di incendio ed è una scelta ecologica e rispettosa dell’ambiente.

Commenti

Le notizie più lette